SSPSS, consegnati 292 diplomi

CANOBBIO - Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) - attraverso la Divisione della formazione professionale (DFP) informa che mercoledì 28 giugno 2017, presso il Palexpo a Locarno, sono stati consegnati i diplomi della Scuola Specializzata per le professioni sanitarie e sociali a 292 giovani. Oltre a questo importante momento la SSPSS ha illustrato il suo percorso di evoluzione durato esattamente 50 anni.

Il Presidente del Consiglio di Stato e Direttore del DECS Manuele Bertoli, nel suo intervento ha sottolineato l’importante ruolo svolto dalla SSPSS nel nostro cantone. «La SSPSS si è sviluppata in modo inimmaginabile rispetto all’inizio. Ma è un po’ la storia della scuola ticinese. I 50 anni di sviluppo della SSPSS testimoniano l’attenzione della collettività verso la cura e verso chi ha dei bisogni in questo ambito. Perché una società non investe in una scuola come questa se non è lungimirante e non ha a cuore la cura della popolazione. La SSPSS è una scuola grande, ben collocata al centro del cantone, importante perché si occupa di professioni che sono importanti e di cui si ha bisogno».

Nel suo discorso, il collaboratore personale del Consigliere di Stato Paolo Beltraminelli, signor Ignazio Crasci si è tra l’altro rivolto agli studenti: «Mi rivolgo a voi allievi: in futuro saranno richiesti sempre più competenze e più mezzi per far fronte ai bisogni della popolazione, ma nessuna macchina saprà sostituire il calore umano che voi potrete dare. Ciò che è importante è ricreare attorno alle persone bisognose una rete di rispetto e affetto».

La Scuola è nata nel 1966 a Lugano quale sezione paramedica (1 anno preparatorio più 3 anni) della Scuola Professionale della Città di Lugano con il nome di “Scuola preparatoria per le professioni mediche e sociali” con statuto giuridico comunale. Inizialmente occupava alcuni spazi annessi alla Scuola professionale femminile, poi si è trasferita alle Scuole di via Massagno. In questi 50 anni di esistenza – come hanno sottolineato anche i relatori – la SSPSS è passata attraverso diversi cambiamenti, quasi delle rivoluzioni, che l’hanno portata ad essere oggi un centro professionale sociosanitario ubicato in due siti: Trevano/Canobbio la sede originale e la sede di Giubiasco più recente e oggi sede principale. La SSPSS, che oggi conta oltre 1'000 allievi, 140 docenti e prevede 5 curricoli diversi, dipende dalla Divisione della Formazione Professionale (DFP) che opera all’interno del Dipartimento dell’Educazione della Cultura e dello Sport (DECS).

FONTE: TIO.CH